• Home
  • News
  • AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: SCONFITTA NELLA GARA CASALINGA DI SUPERCOPPA CONTRO UDINE

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: SCONFITTA NELLA GARA CASALINGA DI SUPERCOPPA CONTRO UDINE

Sconfitta casalinga per l’Agribertocchi Orzinuovi. Udine si impone al Palabertocchi al termine di una gara di alto livello.

Fatale agli orceani il primo e l’ultimo parziale, quando i friulani sono stati pressoché impeccabili al tiro.

Sugli scudi per gli orceani Andrea Renzi (16 punti) e La’Marshall Corbett (13 punti).

Sono gli ospiti a farsi sentire da subito con sei punti griffati da Esposito, bravo a farsi valere nel pitturato, e Pellegrino, ma Corbett non ci sta e risponde con 4 punti consecutivi di pregevole fattura, mentre Epps si fa apprezzare per alcune importanti giocate difensive.

L’Agribertocchi avrebbe l’occasione per impattare il risultato, ma Spanghero e Renzi non concretizzano da oltre l’arco, così Udine, lanciata in transizione da Cappelletti, vola sulle 7 lunghezze di vantaggio, costringendo coach Fabio Corbani a chiamare un timeout.

Al rientro in campo la musica non cambia, in quanto Pellegrino e Lautier-Ogunleye proiettano Udine sopra di 10 punti (6-16 al 5’).

Renzi ed Epps provano a mantenere Orzinuovi in scia, ma Cappelletti e Pellegrino, dalla lunga distanza, continuano a martellare il canestro orceano ad alte percentuali.

Giordano entra nella mischia e mostra subito la sua faccia tosta, sporcando diversi possessi friulani e iscrivendosi a referto.

Tuttavia l’Old Wild West non si disunisce, acquisendo un tesoretto importante in termini di risultato, grazie ad un’ottima circolazione di palla (13-28 al 10’).

Il secondo quarto è inaugurato da un prezioso gioco da 3 punti di Sandri, abile a subire il contatto e ad infilare l’arancia nel cesto, rendendosi poi protagonista in difesa con un grande scivolamento.

L’Agribertocchi rimane applicata aumentando l’intensità in entrambi i fronti del campo ed arriva ad accorciare sul -7 trascinata dal calore del suo pubblico e obbligando coach Matteo Boniciolli a sospendere il tempo (25-34 al 15’).

Alla ripresa delle ostilità i bianconeri, guidati in cabina di regia da Giuri, firmano un parziale di 0-4 tallonato dai canestri di Epps, presente a rimbalzo, e da Giordano, molto propositivo ed incisivo.

Renzi, innescato in area da Spanghero, tenta di riaprire l’incontro, sebbene Nobile, in posizione di punta, allo scadere dei 24 infili una tripla, per il nuovo +10 friulano (29-39 al 20’).

L’Agribertocchi mette sul parquet grande aggressività, anche se Cappelletti e Pellegrino trovano sempre il pertugio adatto per mettere in cascina punti e portando coach Fabio Corbani a richiamare tutti in panchina (40-50 al 25’).

E’ una scelta che paga. Infatti, Renzi, servito sugli scarichi da Sandri, mette a referto due bombe consecutive, che riaprono ancora l’incontro, complice anche un’importante difesa di tutto il collettivo.

Tuttavia Orzinuovi perde dall’incontro Corbett, uscito dolorante al ginocchio sinistro a causa di uno scontro di gioco a metà campo con Giuri. Rupil non si lascia intimidire e risponde presente mediante 5 punti preziosi che riportano Orzinuovi sul - 6.

L’ultima frazione di gioco parte con una tripla di Giuri, bravo nello sfruttare una disattenzione orceana a rimbalzo, però Spanghero ripaga Udine con la stessa moneta.

I viaggianti sono lontani dall’ammainare bandiera bianca e in un amen, grazie ai canestri di Cappelletti e Lautier-Ogunleye, si issano sulle 12 lunghezze di vantaggio.

La manovra offensiva dell’Agribertocchi diventa farraginosa d’un tratto, mentre Cappelletti e Lautier-Ogunleye proseguono nel loro show da tre punti (59-76 al 35’) tocca ancora a Rupil tamponare l’emorragia orceana tramite un jumper prima e con un ottimo rimbalzo poi.

Gli ultimi minuti sono pura accademia, con Udine che gestisce un vantaggio, figlio di eccellenti percentuali al tiro, ed Orzinuovi che cerca di ammorbidire la sconfitta.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 65 OLD WILD WEST UDINE 91

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Spanghero 9, Corbett 13, Sandri 7, Epps 8, Renzi 16, Rupil 7, Giordano 5, Janelidze, Fokou, Martini ne, Spinoni ne, Apollonio ne. Allenatore: Fabio Corbani.

OWW UDINE: Cappelletti 19, Lautier-Ogunleye 10, Esposito 15, Italiano 6, Pellegrino 13, Walters 11, Giuri 9, Antonutti 5, Nobile 3, Ebeling. Allenatore: Matteo Boniciolli.

PARZIALI (13-28;16-11;27-21;9-31).

ARBITRI: Bartoli, Pellicani, Roiaz.

via Carabello 26 – 25034 Orzinuovi Campo di gioco: Palazzetto dello sport
Via Lonato - ORZINUOVI (BS) Codice Fiscale - 01764420178
Partita Iva - 00653010983

Made by Michele Turotti