• Home
  • News
  • AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: VITTORIA NELLA TRASFERTA DI UDINE

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: VITTORIA NELLA TRASFERTA DI UDINE

Alla fine di una gara ruvida e terminata ai supplementari l’Agribertocchi sbanca il Palasport Carnera di Udine recitando magistralmente la parte del corsaro e calando la sesta vittoria consecutiva. Sugli scudi per gli orceani Marco Spanghero (19 punti), Anthony Miles (19 punti) e Damian Hollis (17 punti).

Pronti, partenza ed i padroni di casa infilano 4 punti rapidi con le iniziative di Antonutti e Foulland, abili a far valere la propria fisicità nel pitturato. L’Agribertocchi, dopo due tentativi dalla lunga distanza falliti, scrive un parziale di 0-5 mediante un giro impeccabile dalla lunetta di Miles e ad una tripla di Spanghero, innescato in transizione. Udine si scuote immediatamente e, affidandosi a Nobile e Giuri, firma un controbreak, sebbene Orzinuovi risponda colpo su colpo (9-7 al 5’).

Deangeli e Foulland continuano ad essere una spina nel fianco degli orceani, mentre l’Agribertocchi prova a percuotere l’organizzata difesa bianconere mediante le sortite offensive di Hollis e Spanghero, ma fatica a gestire la lotta a rimbalzo, soprattutto a livello difensivo. Miles blocca l’emorragia in zona d’attacco, a cui fanno eco un jumper chirurgico di Mastellari ed un piazzato di Galmarini che valgono il pareggio biancoblu, prima che Nobile scriva altri 2 punti da tiro libero (17-15 al 10’).

Il secondo quarto è aperto da un cesto di pregevole fattura nel traffico da parte di Miles, al quale Hollis ribatte con una tripla frontale. Italiano, però, dall’alto della sua esperienza, replica con un gioco da tre punti, ma Rupil, entrato bene nella gara, mette a tabellino due punti attraverso un tiro a lacrima. Mussini decide di salire in cattedra e, in un battito di ciglia, sigla 5 punti che valgono il nuovo vantaggio friulano, seppur Miles consenta ad Orzinuovi di mettere ancora la testa avanti (25-26 al 15’).

L’Agribertocchi alza il volume difensivo schierandosi a zona con Galmarini e Zilli a contenere in maniera incisiva Foulland, ma soffrendo le conclusioni di Giuri da oltre l’arco. Nobile tenta di accelerare il ritmo della manovra. Tuttavia la formazione orceana, grazie ad un’ottima applicazione difensiva e ad un canestro in contropiede di Negri, vola su +5 (28-33) e coach Matteo Boniciolli decide di chiamare un timeout. Al rientro in campo Antonutti accorcia dalla lunetta, eppure Rupil mostra la specialità della casa e, sfruttando lo spazio concessogli, segna ancora una tripla e l’Agribertocchi va alla pausa lunga in vantaggio (32-36 al 20’).

Il primo canestro del terzo quarto è una tripla di Italiano, che mette subito le cose in chiaro. Tuttavia Zilli, servito con il timing perfetto da Miles, inchioda una schiacciata, seguita da un arresto e tiro di Spanghero. Foulland non demorde e, in un amen, segna due punti e smazza un assist prezioso a Nobile sotto canestro. La Old Wild West tiene botta correndo in maniera dinamica tutto il campo con Foulland e Mussini a fare pentole e coperchi e così il sodalizio friulano pareggia ancora i conti e coach Fabio Corbani sceglie di sospendere il tempo (50-45 al 25’). Il ritorno sul parquet vede Mussini segnare un canestro complicato al quale Spanghero controbatte con con un’incursione in area. Udine è costretta a spendere tre falli e, di conseguenza, coach Boniciolli cerca di ridare profondità alle rotazioni e ributtando nella mischia un Nobile propositivo. Spanghero, dal canto suo, al termine di un’azione corale caratterizzata da una buona circolazione di palla, scrive una tripla che vale l’aggancio orceano. Pellegrino sigla un nuovo strappo, ma Hollis a fil di sirena non demorde ed è nuova parità (54-54 al 30’).

I primi punti dell’overtime, prima che Hollis segni una tripla pesante, a cui Miles fa eco dalla lunetta con un viaggio impreciso. Mussini ripristina l’equilibrio sfruttando al meglio un taglio in backdoor. Mastellari a pochi minuti dal termine piazza una tripla che taglia le gambe ad Udine. Miles mette in ghiaccio il risultato dalla lunetta e Orzinuovi torna a casa con un successo.

OLD WILD WEST UDINE 72 - AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 76

OWW UDINE: Giuri 10, Nobile 11, Deangeli 4, Antonutti 12, Foulland 10, Mussini 12, Italiano 11, Pellegrino 2.

Allenatore: Matteo Boniciolli.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Spanghero 19, Miles 19, Negri 2, Hollis 17, Zilli 4, Galmarini 2, Mastellari 5, Rupil 8, Cassar, Tilliander ne, Guerra ne. Allenatore: Fabio Corbani.

PARZIALI (17-15;15-21;22-18;12-12).

ARBITRI: Bartoli, D’Amato, Lupelli.

via Carabello 26 – 25034 Orzinuovi Campo di gioco: Palazzetto dello sport
Via Lonato - ORZINUOVI (BS) Codice Fiscale - 01764420178
Partita Iva - 00653010983

Made by Michele Turotti