Skip to main content

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: VITTORIA CASALINGA CONTRO CANTU’

Superba Agribertocchi Orzinuovi.

La truppa di coach Andrea Zanchi sconfigge la Regina a domicilio e strappa due punti preziosi nel primo turno della fase ad orologio.

Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna che l’Agribertocchi mette subito la freccia e firma un parziale di 6-0 ad opera di Basile e Gasparin, che puniscono ogni disattenzione brianzola.

Cantù non si lascia intimidire e con pazienza ed attenzione nella circolazione di palla ripristina la parità mediante le iniziative di Hickey e Nikolic.

Tuttavia Orzinuovi rimane sul pezzo, continua ad esprimere la propria pallacanestro e mediante alcune ottime azioni offensive corali stacca ancora di cinque lunghezze i viaggianti.

Coach Devis Cagnardi sospende il tempo e alla ripresa delle ostilità Baldi Rossi e Bucarelli ricuciono ancora lo strappo e, allo scoccare della prima sirena, è ancora l’equilibrio a dominare (23-23 al 10’).

Il secondo quarto è inaugurato da una sparatoria tra Zugno e Baldi Rossi. Orzinuovi cerca di alzare il volume in difesa, dove Bertini e Donzelli ringhiano contro i diretti concorrenti e si fanno trovare presenti a rimbalzo.

L’Agribertocchi acquisisce fiducia e, trascinata in transizione da Leonzio e Zugno, con complicità di Basile, tocca i dieci punti di vantaggio.

L’Acqua San Bernardo, da vera squadra, non demorde e, affidandosi al talento di Moraschini ed Hickey, risale con parsimonia la china sino a due lunghezze.

Ecco allora che i padroni di casa reagiscono e tramite i cesti di Donzelli e Gasparin tornano negli spogliatoi avanti (47-44 al 20’).

Il terzo periodo è una partita a scacchi giocata sul filo del rasoio, all’interno della quale vi sono tanti capovolgimenti di fronte.

Cantù cerca di indirizzare l’andamento della gara sopra ai propri binari.

Merito di un Moraschini in formato europeo e della rapidità di Hickey unito al cinismo di Baldi Rossi.

L’Agribertocchi si rimbocca le maniche e pesca punti importanti nell’economia del quarto da parte di Alessandrini e Jorgensen.

Young risponde al fuoco orceano, ripagando i biancoblu puntualmente con la stessa moneta.

Basile, però, sul filo di lana ha un guizzo fulmineo che permette alla truppa di coach Andrea Zanchi di proiettarsi verso un’infuocata ultima frazione di gioco con la testa avanti (65-64 al 30’).

Gli ultimi dieci minuti sono un’autentica girandola di emozioni.

L’Agribertocchi sospinta dai tifosi e con il vento in poppa accumula punti con pazienza e, con le spallate di Leonzio e Basile, tocca le dieci lunghezze di vantaggio.

Cantù, anche grazie al tifo al seguito, rientra e pareggia i conti. Gasparin e Leonzio decidono che la gara deve restare ad Orzinuovi.

E’ festa grande!

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 88 SAN BERNARDO CANTU’ 86

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Gasparin 9, Jorgensen 10, Bertini 2, Donzelli 4, Basile 25, Leonzio 18, Alessandrini 11, Zugno 9, Trapani, Bergo ne, Frigerio ne, Zilli ne. Allenatore: Andrea Zanchi

SAN BERNARDO CANTU’: Nikolic 5, Hickey 19, Moraschini 20, Baldi Rossi 25, Young 11, Bucarelli 3, Burns 3, Berdini, Tarallo, Nwohuocha ne. Allenatore: Devis Cagnardi PARZIALI (23-23;24-21;18-20;23-22).

ARBITRI: Rudellat di Nuoro (NU), Cassina di Desio (MB), Giunta di Ragusa (RG)

  • Visite: 100